PENOSCOPIA

In questa pagina si  descrive la penoscopia

 

La penoscopia o peniscopia o episcopia consiste nella osservazione dei genitali maschili con l'apparecchiatura colposcopica. Molto spesso il ginecologo ha l'esigenza di occuparsi del partner maschile soprattutto a seguito di patologie a trasmissione sessuale. La corretta eradicazione di tali patologie,infatti, non può non tenere conto della osservazione e della cura di entrambi i partners. Certamente tra le patologie riscontrabili, come per la vulvoscopia,ve ne sono molte altre non correlabili alle malattie a trasmissione sessuale e che sono spesso svelate in occasione di tale esame.

Qui sotto è riportato un esempio di scheda penoscopica descrittiva delle lesioni che possono interessare di riflesso il partner femminile. In considerazione che molte lesioni cutanee genitali possono essere espressione di malattie sistemiche, risulta proficua la collaborazione con altre branche specialistiche.

Le infezioni da HPV possono essere, anche nell'uomo, responsabili, oltre che delle lesioni condilomatosiche riscontrabili anche nella donna, di lesioni preneoplastiche e neoplastiche.

PENOSCOPIA
Al Chiar.mo Dott. Prof.:                                                                                 data:
Sig:                                                In:                                     Anni:            Profess.:
Inviato per:
5 Epitelio di aspetto regolare     5 Irsutismo coronae glandi di aspetto fisiologico con o senza gh.Tyson        

5 Balanite aspecifica                               

5 Area rossa 5    Aree acetopositive
5 Eritema                                            5 Area bianca 5   Vescicola \ Bolla

5 Sospetta micosi                                   

5 Area scura 5   Ulcera \ Erosione
5 Dermatite/dermatosi                     5 Herpes genitalis 5   Ragade - Fissurazione

5 Sospetto lichen anulare (Sclerosus)                                                5 Nodulo - papula               

5 CONDILOMATOSI

5 Papulare 5 Maculare 5  Florida
5 Mista 5 Cheratosiforme 5  Microflorida
5 Irsutismo coronae glandi con probabile sovrainfezione da HPV

             Spazio per inserire disegno o foto della lesione. In questo caso particolare di condiloma florida e piatta del pene (HPV) con sovrainfezione da Candida

 condilomatosi florida e piatta con sovrainfezione da candida

Sede Lesione:

5 Meato uretrale 5 Fenulo 5 Scroto 5 Glande 5 Ano 5 Prepuzio 5 Asta 5 Inguine

5 Pube 5 Perineo     5 Altra sede:

Relazione:

 
 
 

Si consiglia :

5 Terapia  5 Ricontrollo dopo:                                                        5 Controllo partner

5 Biopsia   5  Indagine microbiologica con ricerca:                        5 Indagine sierologia 

5 Tipizzazione HPV-DNA

VACCARO F. 2004

IMMAGINI

IRSUTISMO CORONAE GLANDI

Condizione fisiologica al pari delle papille dell'introito vaginale

GHIANDOLE DI TYSON

Queste formazioni ,che si trovano lateralmente al frenulo,fanno parte delle fiosolgiche papille della corona del glande ed anch'esse sono fisiologiche. Queste formazioni, se fortermente ipertrofiche, possono essere confuse con lesioni virali da hpv.

LICHEN ANULARE

Si tratta di una dermopatia assimilabile al lichen sclerosus che porta ad un progressivo restringimento della cute che riveste il glande.

LICHEN SCLEROSUS

Il lichen sclerosus può interessare la cute del pene con le stesse modalità del lichen vulvare.

CONDILOMATOSI FLORIDA

CONDILOMATOSI PIATTA

Tali lesioni, accentuate con l'acido acetico, sono molto simili a lesioni micotiche.Nel caso di dubbio si ricontrollano dopo terapia antimicotica.la persistenza, come in questo caso ne conferma l'origine virale.

MICOSI

La micosi, causata da miceti del genere candida,può interessare entrambi i partners.

CONDILOMATOSI INTRAURETRALE

Nel meato uretrale si osserva una lesione condilomatosica recidivata (freccia verde) dopo terapia distruttiva i cui segni sono indicati lateralmente.

CONDILOMATOSI MICROFLORIDA

TERAPIA FISICA DISTRUTTIVA DI MICROLESIONI DA HPV

TERAPIA FISICA DISTRUTTIVA DI MICROLESIONI DA HPV

Dopo la distruzione delle lesioni si ha la riepitelizzazione con cute normale.

TERAPIA FISICA DISTRUTTIVA DI MICROLESIONI DA HPV

La terapia fisica distruttiva, in questo caso, è stata effettuata con il laser CO2.

 

 Ultimo aggiornamento:  20-10-06

©Copyright 2004-colposcopia.it -All rights reserved